Rapporto sulle economie del Mediterraneo. Edizione 2018
a cura di Eugenia Ferragina.

E' stata pubblicata l'edizione 2018 del Rapporto edita da Il Mulino.

L’edizione 2018 del Rapporto sulle economie del Mediterraneo analizza in particolare l’impatto delle disuguaglianze economico-sociali, degli squilibri territoriali e dei cambiamenti strutturali nei mercati del lavoro sulle migrazioni mediterranee. La profondità e l’estensione della crisi politica che ha investito l’intera area hanno infatti cambiato radicalmente lo scenario in base al quale la politica d’integrazione euromediterranea è stata concepita e attuata. Preso atto di ciò, il Rapporto getta le basi per lo sviluppo di nuovi modelli di analisi e di orientamenti politici in grado di rispondere alle drammatiche sfide che le regioni mediterranee stanno affrontando. In un ambiente fragile e conflittuale, in cui le variabili economiche e politiche sono strettamente correlate e si rafforzano a vicenda, è necessario un approccio multidisciplinare per rappresentare in un quadro generale le determinanti strutturali della migrazione: squilibri, cambiamenti climatici, disoccupazione, debolezza delle istituzioni, carenza di governance, mancanza di efficaci politiche redistributive. Per porre rimedio a questa situazione occorre rafforzare la coesione territoriale, ridurre i divari di reddito e migliorare l’accesso delle aree marginali alle infrastrutture di base: tutti obiettivi a lungo termine, per i quali è necessario costruire un modello di sviluppo inclusivo, in grado di garantire le stesse opportunità di istruzione e lavoro ai giovani e alle donne.

Eugenia Ferragina è stata primo ricercatore all’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo del CNR e professore a contratto di Econo­mia e istituzioni dei paesi del Me­diterraneo nell’Università di Napoli «L’Orientale». Dal 2005 al 2018 ha collaborato al Rapporto sulle economie del Mediterraneo e ne è stata curatrice dal 2014.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina web del Rapporto ISSM oppure la pagina web della casa editrice il Mulino.

 

Indice

Introduzione. I paesi del Mediterraneo tra disugua- glianza e convergenza: sviluppo economico, sosteni- bilità e migrazioni, di Salvatore Capasso

  1. L’evoluzione geopolitica nel Medioriente, di Roberto Aliboni
  2. Sulle disparità economiche e politiche prevalenti e sulle prospettive di una stretta integrazione di una regione euro-mediterranea, di Samir Makdisi
  3. Crescita economica, produzione manifatturiera e commercio estero nei paesi del Mediterraneo: differenze e complementarietà tra paesi euro- mediterranei e paesi della sponda sud ed est del Bacino, di Luca Forte, Giovanni Canitano e Maria Rosaria Carli
  4. Disparità e ineguaglianze tra i territori all’interno dell’area Mediterranea, di Anna Maria Ferragina e Giulia Nunziante
  5. Stabilità e sicurezza nel Mediterraneo tra vincoli ambientali e divari socio-economici, di Eugenia Ferragina e Desirée A.L. Quagliarotti
  6. Accordi bilaterali in campo migratorio tra Italia, Europa e Mediterraneo: l’evoluzione dal secondo dopoguerra a oggi, di Michele Colucci
  7. Le migrazioni interne nel Maghreb mediterraneo, dalla decolonizzazione al nuovo millennio, di Stefano Gallo
  8. Migranti e politiche di contenimento: il caso della Libia, di Antonio M. Morone
  9. Diritti, lavoro e imprenditorialità femminile in Marocco, di Razane Chroqui, Ersilia Francesca, Abdelouahed Jittou e Renata Pepicelli