Istallazione di 2 Seabin, il Cestino dei rifiuti marini

Calendar:
ISSM
Date:
15th April 2019 11:30 am - 1:00 pm

Description

Assomorosini-Sezione Campania con Powerboat Italia

Istallazione di 2 Seabin, il Cestino dei rifiuti marini 

15 aprile 2019 ore 11.30
Borgo Marinari di Napoli
Via Eldorado

condurrà l’evento Chiara del Gaudio di RAI1-UnoMattina

L'evento s'inserisce nell’ambito del programma GOLFO PULITO - Plasticfree che siestenderà su tutto il territorio nazionale e nel Mar Mediterraneo, in collaborazione al CNR-ISSM, al DISTAR e al Gruppo Manas patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare, della Conferenza delle Regioni, dell’ ANCI, della Regione Campania, dell' Autorità di sistema del porto del mar Tirreno centrale, del Comune di Napoli con delega al Mare 

Chi è interessato a partecipare puo’ inviare richiesta a segreteria.direzione@issm.cnr.it

INFO SULL’EVENTO 
Il prossimo 15aprile al Borgo Marinari di Napoli inaugurazione dell’installazione di dueSeabin, i “cestini dei rifiuti marini”, che l’Assomorosini ha donato all’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale per consentire, attraverso l’uso di moderne tecnologie, operazioni di pulizia del Golfo di Napoli anche da plastiche, microplastiche e olii idrocarburi. I Seabin sono stati dati in concessione alla Powerboat Italia, che si occuperà di effettuare materialmente le operazioni di pulizia per consegnare i rifiuti allasocietà preposta dall’ AsdP secondo un protocollo d’intesa sottoscritto dalle parti.

Il CNR-ISSM ha contribuito all’operazione attraverso il coordinamento scientifico della prima edizione di “Golfo Pulito” Napoli incontra Venezia dell’Assomorosini, partendo dalla creazione di una task force scientifica e operativa con cui si è lavorato sulle due principali linee d’azione del progetto:

- GOLFO PULITO attraverso LA DIVULGAZIONE E L'EDUCAZIONEALL'AMBIENTE, per conoscere il nostro mare e imparare a rispettarlo, goderlo, amarlo. Grazie al lavoro del Comitato scientifico formato dai ricercatori del CNR-ISSM, DISTAR e SZN e degli organizzatori del Progetto ma anche con il patrocinio prezioso del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, dell’Associazione Comuni d’Italia, Capitanerie di Porto, Comando Guardia Costiere, Regione Campania, Comune di Napoli con delega al Mare, Arpac, IAMC, ISPRA, Protezione Civile, Lega Navale Italiana, MareVivo, UniversitàParthenope, Unione Industriali, é stato prodotto il video Golfo Pulito,disponibile su YouTube. Sono inoltre state individuate diverse azioni che potrebbero essere portate anche nelle scuole e sul territorio, attraverso la divulgazione e l’educazione all’ambiente. L’obiettivo é far conoscere e apprezzare la bellezza del nostro mare, patrimonio da difendere e da mantenere, per un Mare pulito, sempre.

- GOLFO PULITO con INTERVENTI CONCRETI e uso delle TECNOLOGIE MODERNE. Attraverso diverse iniziative, il contributo di enti di ricerca, istituzioni, pubblici e privati, cittadini, con il Progetto “Golfo Pulito” l’Assomorosini ha donato alla città di Napoli gli innovativi “cestini della spazzatura” (Seabin) che, con unmovimento simile a quello di una medusa, possono attirare in un un contenitore rifiuti galleggianti, detriti, incluso plastica, microplastiche e olii idrocarburi. Goggia dopo goccia, ciascun cestino é in grado di lavorare 24 ore al giorno ripulendo i nostri porti in maniera non invasiva e sostenibile. Un’azione che potrebbe essere nel tempo estesa a tutto il Golfo e portata anche su altre coste, per risultati immediati e concreti. Il CNR-ISSM ha dato anche per queste azioni un contributo scientifico, divulgativo, organizzativo.

Nei suoi sviluppi più recenti GOLFO PULITO ha permesso ad Assomorosini di stringere un accordo con LifeGate e il suo programma Plasticless, individuando insieme al Demanio alcuni concessionari nei punti nevralgici del porto di Napoli dove istallare altri Seabin, a cominciare dal Molosiglio alla Lega Navale per poi estendersi a Mergellina e lungo tutta la costa campana. I rifiuti oltre ad essere opportunatamente raccolti secondo il protocollo d’intesa firmato con il Demanio, saranno oggetto di ricerca del Gruppo Manas che studieranno i danni dell’ecosistema, misurerà la salubrità delle acque post-istallazione dei Seabin, i parametri chimici e biologici delle acque costiere. Per tale scopo, Assomorosini ha stretto un legame di collaborazione con la Lega Navale che metterà a disposizione i propri locali per le analisi e i campionamenti.

Anche su questi sviluppi il CNR-ISSM, insieme agli altri enti di ricerca e patrocinatori, continua il suo impegno el’evento del 12 aprile rappresenta un risultato concreto poichè traduce anche in operazioni reali di pulizia del mare l’impegno di tutela e salvaguardia dell’ambiente del CNR-ISSM per un “Golfo Pulito” e sempre più aperto a sostenere operazioni Plasticfree.

COMITATO SCIENTIFICO della prima edizione di“Golfo Pulito” Napoli incontra Venezia dell’Assomorosini: 

Coordinatrice: Gabriella Corona (CNR-ISSM)
Daniele Fortini (GEOFOR, S.P.A.)
Carlo Donadio (Università degli Studi di Napoli Federico II, DISTAR)
Sandra Hochscheid (SZN)
Fiorella Liotto (CNR-ISSM)


INFOE CONTATTI: 
Segreteria della Direzione
Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo (CNR-ISSM)
Antonio De Lorenzo
Tel: +39-081-6134086 (ext. 214)
Email: antonio.delorenzo@issm.cnr.it
www.issm.cnr.it

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok